Menu

LA BIENNALE DI VENEZIA LANCIA I SUOI APPUNTAMENTI STRAORDINARI CON UN’OPERA DI LORENZO MARINI.

LA BIENNALE DI VENEZIA LANCIA I SUOI APPUNTAMENTI STRAORDINARI CON UN’OPERA DI LORENZO MARINI.

Si chiamerà BiennalType e sarà l’opera d’arte simbolo della Biennale di Venezia.

Una Biennale nuova, scandita da appuntamenti straordinari che tratteranno temi del mondo dell’arte, architettura, design, cinema, editoria, teatro, musica, con ospiti di assoluto rilievo quali Diodato, Ozpetek, Plessi, Cibic, De Lucchi, Illy, Galassi e Gioele Dix, solo per citarne alcuni.

In questa occasione, a parlare di arte e in particolare del Manifesto per la Liberazione delle Lettere è stato invitato Lorenzo Marini, artista e creativo eclettico, nonché caposcuola della corrente artistica TypeArt ormai conosciuta a livello internazionale.

Invitato personalmente dalla curatrice della Biennale Giovanna Zabotti, l’artista interverrà venerdì 18 settembre alle 17.45, presentando la sua ultima opera inedita, che diventa anche simbolo rappresentativo della Biennale stessa.

BiennalType è un’opera d’arte in acciaio specchiato 85×85 cm, capace di coniugare arte e grafica, comunicazione e segno pittorico, ironia e creatività.

Concependo quest’opera, l’artista si è dedicato a dare una nuova identità all’evento internazionale, per privilegiare il protagonismo degli ospiti illustri chiamati a condividere visioni e aspettative sul futuro della cultura.

Marini è partito dalle persone e ne ha fatto di ogni presenza una sua lettera.

Sulla superficie specchiata, quelle che vediamo sono le lettere del suo alfabeto artistico, simboli grafici che perdono i loro comuni significati per riscoprire nuove identità.

“Con questo pezzo d’arte ho voluto celebrare ogni singola personalità e creare uno spazio visivo sinergico, un percorso in grado di raccontare una storia nuova, ma soprattutto in grado di concepire insieme le realtà artigianali, artistiche e culturali della Biennale.” Afferma Lorenzo Marini, ringraziando la curatrice Giovanna Zabotti per il suo lavoro ed entusiasmo a questo progetto.

L’opera d’arte è diventata il simbolo della manifestazione, e verrà utilizzata per i manifesti e tutte le declinazioni sui supporti di comunicazione della Biennale. Sarà inoltre presentata in esclusiva al Padiglione Venezia della Biennale, ai Giardini della Biennale, in occasione dello speech di Lorenzo Marini il 18 settembre.

Info e prenotazioni:

www.labiennale.org

Elisabetta Scolaro

e.scolaro@lorenzomarini.com

348 4914746

Share

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!